FOTO

FILMATI

COMMENTI

TAVERONE
Autore CLAUDINO

7.12.2011

Vedi le foto con lo SlideShow

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_1

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_2

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_3

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_4

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_5

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_6

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_7

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_8

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_9

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_10

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_11

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_12

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_13

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_14

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_15

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_16

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_17

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_18

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_19

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_20

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

www.canoamartesana.it_canoa_kayak_milano_galleria_taverone_foto_21

Una fredda alba invernale a Milano si pu trasformare in una bellissima discesa in canoa al confine tra Liguria e Toscana. Scouting sul torrente Bagnone e acquetta, ma i livelli in forte calo non ci permettono di entrare, meno male... Si ripiega per il Taverone, che mantiene di pi l'acqua. Arriviamo al ponte e, a mio giudizio, basso... mai giudicare i fiumi dai ponti. Livello perfetto, bella la prima goletta, dove cicco la lingua giusta e faccio l'ultimo passaggio a filo di buco in retro...arriviamo alla spaccatura e gi dritto, tutto bene a parte un eskimo di Ivo. Alla rapida della lapide da fare a DX si scende tranquillamente e il fiume si allarga, ma non finita. Ci sono ancora degli imbutini insidiosi, di cui uno si magna la canoa di Ivo e dopo una serie di eskimi esce a bagno, e la seconda goletta ancora da fare. Tutto fila liscio, anche se a un passaggio per evitare un tronco di una pianta centrale mi appoggio a Dx a una roccia piuttosto nicchiata che mi manda in eskimo. Ultimi passaggi e siamo fuori. Bella giornata.

Se vuoi inserire in altri siti il collegamento a questa pagina, copia il seguente indirizzo
https://www.canoamartesana.it/galleria.asp?act=foto&idgalleria=649